TECNICO per l'AGRICOLTURA e lo SVILUPPO RURALE

Il Tecnico per l’agricoltura e lo sviluppo rurale possiede competenze relative alla valorizzazione, produzione e commercializzazione dei prodotti agrari ed agroindustriali.

In particolare:

  •  Agire nel sistema qualità nelle diverse filiere produttive agrarie individuando tecniche di produzione e trasformazione agroindustriali.
  • Assistere i produttori e le strutture associative nell’elaborazione di piani e progetti per lo sviluppo rurale.
  • Utilizzare tecniche di analisi costi/benefici per gestire attività di promozione e marketing dei prodotti agrari ed agroindustriali.
  • Rapportarsi agli enti territoriali per la realizzazione delle opere di riordino fondiario, miglioramento e prevenzione del degrado ambientale, valorizzazione delle risorse paesaggistiche e naturalistiche.
  • Intervenire in progetti per la valorizzazione del turismo e lo sviluppo dell’agriturismo, attraverso il recupero delle tradizioni locali culturali e dei prodotti tipici.
  • Gestire interventi per la conservazione e il potenziamento di parchi, aree protette e ricreative.

 

MATERIE                     ore settimanali per classe
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Lingua inglese 3 3 3 3 3
Storia 2 2 2 2 2
Matematica 4 4 3 3 3
Diritto ed economia 2 2 === === ===
Scienze integrate (Scienze della Terra e Biologia) 2 2 === === ===
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
RC o attività alternative 1 1 1 1 1
Scienze integrate (Fisica) 2 (1*) 2 (1*) === === ===
Scienze integrate (Chimica) 2* 2* === === ===
Tecnologie dell’informazione e della comunicazione 2 2 === === ===
Ecologia e Pedologia 3 (1*) 3 (1*) === === ===
Laboratori tecnologici ed esercitazioni 3* 3* === === ===
Biologia applicata === === 3 === ===
Chimica applicata e processi di trasformazione === === 3  (2*) 2 (2*) ===
Tecniche di allevamento vegetale e animale === === 2  (2*) 3 (1*) ===
Agronomia territoriale ed ecosistemi forestali === === 5 (3*) 2 (2*) 2 (2*)
Economia agraria e dello sviluppo territoriale === === 4 5 6
Valorizzazione delle attività produttive e legislazione di settore === === === 5 6
Sociologia rurale e storia dell’Agricoltura === === === === 3
TOTALE ORE SETTIMANALI  32 32 32 32 32
ORE SETTIMANALI DI ATTIVITA' PRATICA 7 7 7 5 2

* L’attività didattica di laboratorio caratterizza l’area di indirizzo dei percorsi degli istituti professionali; le ore indicate con asterisco sono riferite alle attività di laboratorio che prevedono la compresenza degli insegnanti tecnico-pratici. Queste attività si svolgeranno in laboratorio di chimica, in serra o in azienda a seconda delle operazioni da svolgere.

In questo modo abbiamo una quota di copresenza elevata al primo biennio e terzo anno. Le classi terze, quarte e quinte svolgeranno attività pratica anche durante l'alternanza scuola-lavoro, indicativamente per circa 80 ore da ripartire in due settimane, dedicando poi maggiori risorse alla preparazione degli esami di stato il cui risultato è, almeno per ora, basato su conoscenze teoriche più che su competenze pratiche. 

Le istituzioni scolastiche, nell’ambito della loro autonomia didattica e organizzativa, programmano le ore di compresenza nell’ambito del primo biennio e del complessivo triennio sulla base del relativo monte-ore.

 

 

 

 

Go to top